Dove siamo?
 

Ansia e depressione

Contatta la nostra equipe di psicologi!

La maggior parte delle persone – anche bambini, preadolescenti e adolescenti – si sente ansiosa e tesa di fronte a situazioni stressanti o minacciose. L’ansia, tuttavia, è considerata anormale solo quando si prova in situazioni che la maggior parte delle persone riesce a risolvere senza particolari difficoltà o preoccupazioni. Per alcune persone l’ansia sperimentata può essere talmente forte, persistente e/o ricorrente da rappresentare un vero e proprio ostacolo al benessere della persona, assumendo in questi casi il carattere di disturbo.  I disturbi d’ansia includono un gruppo di disturbi nei quali l’ansia è il sintomo principale (ansia generalizzata e disturbo di panico) oppure si prova quando l’individuo cerca di controllare alcuni comportamenti disadattivi (disturbi fobici e ossessivo-compulsivi).

 

Se la persona sperimenta un senso costante di tensione e paura, incapacità a rilassarsi, affaticamento, cefalea, vertigini, tachicardia e il sonno è disturbato, è probabile che sia in presenza di un disturbo d’ansia. Il disturbo di panico si caratterizza invece per episodi di ansia o terrore acuti e schiaccianti. Durante un attacco di panico si è certi che stia per accadere qualcosa di terribile e questo sentimento è spesso accompagnato dai seguenti sintomi: palpitazioni, respiro mozzo, tremori muscolari, senso di svenimento e nausea. Durante un attacco di panico grave, la persona può temere di morire, i sintomi possono essere simili a quelli dell’infarto. La fobia è l’intensa paura di uno stimolo/situazione che la maggior parte delle persone non considera pericolosi. Chi soffre di questa forma d’ansia generalmente si rende conto che si tratta di una paura irrazionale, ma nonostante questo continua a provare ansia (che va da una forte irrequietezza al panico) e l’unica soluzione che appare possibile per alleviarla è l’evitamento dell’oggetto o della situazione temuti.

 

Alcune persone possono presentare sintomi tipici del disturbo ossessivo-compulsivo sentendosi come se le loro vite fossero dominate da azioni o pensieri ripetitivi. Con il termine ossesioni si intendono insistenti intrusioni di pensieri, immagini o impulsi indesiderabili che suscitano ansia. Le compulsioni sono spinte irresistibili a eseguire certe azioni o rituali nel tentativo di ridurre l’ansia. Specifiche tecniche psicologiche come quelle cognitivo-comportali sono molto efficaci per gestire e diminuire l’ansia relativamente nel breve periodo. Presso lo studio di psicologia a Trento del Dott. Michele Facci, troverai i professionisti specializzati per l’intervento nell’ambito della depressione e dei disturbi dell’umore nell’infanzia e nell’adolescenza.

 

Disturbi dell’umore

Nei disturbi dell’umore, la persona può essere depressa o sfrenatamente esaltata (maniacale) o può vivere periodi di depressione così come periodi di mania. I sintomi emotivi di depressione non sono i momenti di tristezza che sperimentiamo di tanto in tanto, bensì dolore e disperazione implacabili. Spesso è possibile perdere la capacità di provare gioia, persino in risposta alle occasioni più gioiose, un sintomo che viene chiamato anedonia. E’ possibile non provare più alcun piacere nel momento in cui si interagisce con i familiari o gli amici, sentirsi poco motivati nel lavoro e/o negli hobby. Esistono anche dei sintomi cognitivi che consistono in pensieri negativi, con tematiche di inutilità, di colpa, di disperazione e persino pensieri suicidari. Le persone depresse presentano numerosi sintomi fisici: diminuzione dell’appetito, sonno aumentato/diminuito, affaticamento ed energia svuotata. Alcune persone possono sviluppare sia depressione che mania, disturbo che prende il nome di sindrome maniaco-depressiva. In questo caso è possibile che l’individuo si alterni tra depressione ed eccitazione estrema, fase quest’ultima in cui la persona si sente energica, entusiasta, è piena di fiducia in sé stessa, parla ininterrottamente, passa velocemente da un’attività all’altre con un bisogno ridotto di sonno e pensa a progetti grandiosi.