Dove siamo?
 

Internet e nuove dipendenze

Contatta la nostra equipe di specialisti!

Sempre più spesso si parla di abuso o di dipendenza in riferimento all’utilizzo di internet, con l’accezione generale “internet e nuove dipendenze“, o ancora meglio in inglese IAD (Internet Addiction Disorder). Un uso persistente e ricorrente di Internet per partecipare a giochi, spesso con altri giocatori, così come un utilizzo pericoloso e poco attento di questo potentissimo strumento, possono comportare un disagio significativo nella vita di bambini, ragazzi e adulti.

L’Educazione ai tempi dell’era digitale non è facile e rappresenta una nuova e importante sfida per educatori, genitori e insegnanti che, occupandosi del benessere dei ragazzi, si trovano sempre più ad interfacciarsi con le tecnologie della comunicazione allo scopo non solo di avvicinarsi a quello che è diventato “il loro mondo” ma anche di tutelarli dai pericoli e dalle minacce che possono scaturire facendone un uso improprio. Internet rappresenta una realtà costantemente in evoluzione che senza un uso consapevole può portare a conseguenze talvolta anche drammatiche.

La sfida forse più importante e allo stesso tempo difficile è insegnare a bambini e ragazzi ad utilizzare efficacemente internet e tutte le sue potenzialità in modo corretto e consapevole, facendo però anche attenzione a non creare inutili allarmismi che possano allontanarli dalle tecnologie, oggi fondamentali ai fini di uno sviluppo psicosociale armonico.

 

In che modo si può dunque educare o imparare a navigare sul web in sicurezza?

Apprendendo a prestare sempre maggiore attenzione ai pericoli, aiutando i giovani ma anche gli adulti ad accrescere le loro capacità di riconoscere un pericolo e di valutare quali informazioni ritenere attendibili o meno, sensibilizzandoli su ciò a cui possono andare incontro pubblicando determinati contenuti e facendo loro presente che tali strumenti rappresentano delle importantissime risorse che attraverso un uso adeguato possono essere sfruttate anche per lo studio o per la ricerca del lavoro desiderato.

Sul tema delle nuove dipendenze, la scienza psicologica è ancora in fase di crescita e approfondimenti, tuttavia la comunità scientifica concorda nel riconoscere l’esistenza di dipendenze che non sono unicamente dovute all’uso di “sostanze”. La porno-dipendenza (cybersesso), la dipendenza da shopping compulsivo online (cybershopping), il gioco online (d’azzardo o meno), e altre forme più generiche come la costante necessità di essere connessi a un social network e di avere sempre più contatti, che potremmo definire come dipendenza cyber-relazionale sono tutti esempi di ciò che oggi viene definita nuova dipendenza. Molteplici sono i problemi che possono scaturire da questi comportamenti: isolamento sociale, ansia, depressione, compromissione della vita famigliare o professionale ne sono esempi. Uno psicologo che si occupa di temi quali internet e nuove dipendenze può esserti utile nel valutare la situazione e aiutarti a ritrovare il tuo benessere, eventualmente anche con l’aiuto di altre figure professionali.

 

Alcuni materiali utili sul tema internet e nuove dipendenze:

Generazione Cloud. Essere genitori ai tempi di Smartphone e Tablet”, Edizioni Erickson – Trento è un libro sul tema dell’utilizzo delle tecnologie, che ne valorizza le potenzialità ma che cerca allo stesso tempo di spiegare a fugarne i rischi e i pericoli. Il libro è stato scritto nel 2013 da Michele Facci assieme alla Dott.ssa Serena Valorzi (psicologa e psicoterapeuta che si occupa proprio di psicoterapia nell’ambito delle nuove dipendenze) e a Mauro Berti, sovrintendente della Polizia delle Comunicazioni del Trentino Alto Adige. Ora disponibile anche su iBook Store di AppleGoogle Play per Android e Amazon Kindle!

Le reti nella Rete – I pericoli di internet dal cyberbullismo alle sette pro-ana“, Edizioni Erickson – Trento (che puoi anche scaricare gratuitamente in PDF o ePUB a questo link), un libro scritto da Michele Facci nel 2010 che è stato tra i primi autori italiani ad occuparsi di psicologia di internet.

 

Sito web di Michele Facci: http://www.pericolidiinternet.it, il primo sito web italiano a occuparsi di pericoli e potenzialità della Rete.